Streghetta Darck

Si parla di tutto ma soprattutto di magia..
 
IndicePortaleCalendarioGalleriaFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi<img src="http://img" border="0" hspace="0" alt="" title="" />

Condividi | 
 

 murtagh figlio di morzan

Andare in basso 
AutoreMessaggio
kassandra
Admin
avatar

Messaggi : 373
Data d'iscrizione : 16.03.11
Età : 25
Località : torino

MessaggioTitolo: murtagh figlio di morzan   Gio Mar 17, 2011 11:54 pm





Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://streghettadarck.forumattivo.it
yuna

avatar

Messaggi : 106
Data d'iscrizione : 21.03.11
Età : 25
Località : torino

MessaggioTitolo: Re: murtagh figlio di morzan   Sab Set 24, 2011 12:27 am

« Lo straniero, che indossava logori abiti da viaggio, emanava un'aura tranquilla, rassicurante. Tra le mani reggeva un arco; al suo fianco un lungo spadone a una mano e mezza. In grembo aveva un corno bianco filigranato d'argento, e da uno stivale gli spuntava il manico di un pugnale. Il suo viso serio e gli occhi penetranti erano incorniciati da una massa di ricci castani. Sembrava di qualche anno più grande di Eragon, e appena più alto. »
(Christopher Paolini, )

« Mi è stato ordinato di tentare di catturare te e Saphira. Ho tentato... Fai in modo di non incrociare più il mio cammino, Eragon. »
(Murtagh, Eldest)

È un personaggio misterioso, ma diventa inseparabile compagno d’armi di Eragon. È il figlio primogenito del malvagio cavaliere Morzan (ucciso da Brom), braccio destro del crudele re Galbatorix. Accompagna il nostro eroe e Saphira dai Varden dopo averli salvati dalle grinfie dei Ra'zac.

Murtagh spiega parte del suo passato ad Eragon nei libri Eragon (nel capitolo "In cerca di risposte") ed Eldest. L'infanzia di Murtagh non è trascorsa piacevolmente ed il bambino venne più volte maltrattato dal padre: quando aveva tre anni, infatti, questi in un accesso d'ira lo ferì alla schiena con la sua spada Zar'roc; il bambino fu sul punto di morire, ma fu miracolosamente salvato da un guaritore che si trovava nelle vicinanze. Tuttavia, gli rimase una grande cicatrice.
Sua madre, Selena, era una donna comune che amava disperatamente Morzan e che fu convinta da lui a fare da spia allo stesso marito contro gli altri cavalieri. Per la sicurezza del figlio quest'ultimo fu messo al sicuro dalla madre ricorrendo ad un incantesimo in modo tale che gli altri, fatta eccezione del re Galbatorix, non sapessero della sua esistenza. Quando il padre fu ucciso da Brom, Selena scomparve per ritornare solo alcuni mesi dopo e morire di una misteriosa malattia, lasciando l'orfano alle cure di alcuni fidati servi. A quel tempo ormai tutti i cavalieri di Galbatorix erano morti ed il ragazzino, portato da Galbatorix stesso ad Urû'baen, fu educato da Tornac, un uomo leale a Murtagh.
Murtagh evitò di partecipare alla vita di corte per quanto gli fu possibile durante gli anni trascorsi a palazzo, sebbene si tenne sempre informato a proposito delle aspre lotte politiche tra i nobili. Quando raggiunse i diciotto anni, il re lo invitò ad una cena in privato con lui. Non essendo naturalmente possibile rifiutare, Murtagh accettò. Passarono la cena quasi completamente in silenzio, poiché i tentativi di Murtagh di avviare una conversazione educata fallirono.
Dopo cena il re chiese al giovane se volesse servirlo e lottare per lui come suo padre Morzan aveva fatto a suo tempo. Murtagh conosceva il terribile potere di Galbatorix e dentro di sé disapprovava alcuni suoi atti, eppure quando Galbatorix iniziò a descrivere le sue visioni circa il suo Impero ed il suo popolo, Murtagh rimase incantato dalle parole del sovrano e dai suoi toni persuasivi.
Alla fine del discorso del re, il ragazzo rimase così affascinato da prendere in considerazione l'idea che Galbatorix aveva descritto e accettare immediatamente di servirlo. Mesi dopo questo incontro, il re convocò di nuovo Murtagh. Questa volta però si mostrò a lui in preda ad una violenta collera, ordinandogli di prendere il comando di un esercito per schiacciare una ribellione in una data provincia.
Quando il ragazzo chiese se dovesse imprigionare i civili, Galbatorix rispose che tutti, sia ribelli che civili, donne o uomini, vecchi o bambini che fossero, dovevano essere uccisi e la zona distrutta. Capendo che il re non era colui che dichiarava di essere, non un uomo che intendeva realizzare un progetto di pace ma piuttosto un individuo violento e senza scrupoli, Murtagh fuggì con il proprio maestro d'armi, Tornac. Ma in qualche modo il re previse le sue azioni: durante la fuga venne teso loro un agguato. Murtagh riuscì a salvarsi, ma Tornac morì.
Da quel momento comincia a dare la caccia ai seguaci del re. Mentre è sulle tracce dei Ra'zac, incontra Eragon e si unisce a lui.

Ruolo in Eldest
Qui incontra i Gemelli (spie di Galbatorix nei Varden) che lo catturano e lo riportano dal Re dove una dalle due uova di drago in suo possesso si schiuderà per Murtagh. Galbatorix riuscirà a sottometterlo scoprendo il suo vero nome e quello del suo drago Castigo (rosso come quello di suo padre Morzan) e li manderà a combattere contro i Varden facendogli promettere nell'antica lingua di tentare di catturare Eragon. Nello scontro il ragazzo avrà la peggio ma Murtagh gli risparmierà la vita dicendo di aver tentato come aveva promesso a Galbatorix.
Alla fine del secondo libro, durante la battaglia delle Pianure Ardenti, prenderà Zar'roc da Eragon, dicendo che la spada di Morzan spetta al suo Eldest (che in inglese significa figlio maggiore) e non al figlio minore e rivelando ad Eragon che loro due sono fratelli.

Ruolo in Brisingr

Nel terzo libro, Murtagh sfiderà a duello Eragon, ma ne uscirà sconfitto a causa dell'aiuto che il giovane riceve da Arya, Blöhdgarm e altri 11 maghi elfici. In seguito il suo drago Castigo verrà visto dal nostro eroe volare in lontananza. Alla fine di Brisingr, Murtagh e il suo drago Castigo comandati da Galbatorix uccideranno Oromis ammalato e il suo drago Glaedr.

lo adoro come te kassy sbav sbav secondo me torna buono lo spero
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
yuna

avatar

Messaggi : 106
Data d'iscrizione : 21.03.11
Età : 25
Località : torino

MessaggioTitolo: Re: murtagh figlio di morzan   Sab Set 24, 2011 12:30 am



Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
yuna

avatar

Messaggi : 106
Data d'iscrizione : 21.03.11
Età : 25
Località : torino

MessaggioTitolo: Re: murtagh figlio di morzan   Sab Gen 14, 2012 4:03 pm



Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: murtagh figlio di morzan   

Torna in alto Andare in basso
 
murtagh figlio di morzan
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Libri relativi al rapporto tra padre e figlio con difficoltà.
» SOS, prima esperienza con alunno gravissimo P.C.I. e ipovedente
» Il metodo di stesa più antico nella cartomanzia napoletana : METODO A 25 CARTE.

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Streghetta Darck :: Eragon-
Vai verso: